giovedì 4 maggio 2017

1/2 e 126: preambolo d’estate.

La primavera è considerata il preambolo dell’estate, forse complice il fatto di poter vedere i mutamenti che la natura mette in bella mostra davanti agli occhi di tutti.
Anche a livello trasportistico la primavera è il periodo nel quale si possono osservare i primi mutamenti propedeutici alla stagione estiva, complice l’attivazione di prolungamenti e potenziamenti che garantiscono un servizio più capillare, soprattutto nella zona prossima alla costa, all’interno dei vari bacini romagnoli (Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini).
Complice il fatto di abitare nella riviera romagnola in prossimità del confine tra Cervia e Cesenatico, nonché tra le province di Ravenna e Forlì-Cesena, due sono gli eventi trasportistici che anche quest’anno mi hanno fatto  pensare: “L’estate sta arrivando!!!”


Il primo di essi ha avuto inizio il primo giorno del mese di aprile quando, come ormai consuetudine da diversi anni, il servizio urbano della città di Cesenatico inizia a servire la località di Zadina, uno dei principali capolinea della linea 2 nel periodo estivo. Dal primo giorno di aprile al 14 di maggio vengono prolungate quattro coppie di corse feriali già presenti nel programma di esercizio invernale ma aventi, fino a fine marzo, capolinea posto presso il Palazzetto dello Sport, situato dinnanzi al parco acquatico di “Atlantica”. Dal 15 maggio poi entra in vigore il servizio pre-estivo che vede la località di Zadina servita giornalmente con una corsa ogni ora nella fascia oraria diurna, ogni 40/50 minuti circa in quella serale.
Per analizzare i prolungamenti del periodo compreso tra aprile e maggio partiamo osservando la foto allegata, ritraente il BredaMenarinibus M220/E LS matr. 20909 in servizio sulla prima corsa della giornata che raggiunge Zadina, vale a dire quella che parte dal Porto Canale di Cesenatico alle ore 8:59.
Questa corsa di fatto è l’unica in direzione “Zadina” svolta con autobus in maniera fissa: le altre tre (partenze da Porto Canale alle 11:04, 15:49 e 17:04) sono effettuate su prenotazione da “GART”, la compagnia dei Taxi cesenaticense, che vi impiega un Opel Vivaro 9 posti dotato di licenza NCC. Il servizio a chiamata viene svolto anche sul 50% delle corse che partono da Zadina, vale a dire quelle delle 11:44 e 16:09; le restati, alle 9:44 e 14:50, sono svolte con autobus.
Osservando l’immagine di seguito si  può notare che il “220” tabella con il numero “1/2”, anziché col semplice “2”: va ricordato infatti che le linee 1 e 2 di Cesenatico nel periodo invernale effettuano percorsi in parte differenti da quelli svolti nel periodo estivo e le varie corse inserite sono effettuate “in successione”, creando una sorta di unica linea che, partendo da Villamarina Monte, tocca Gatteo Mare, v.le Carducci, l’Ospedale, Cesenatico Centro, la Stazione FS, il quartiere “Ponente”, il Cimitero, giungendo al Palazzetto delle Sport, quindi a Zadina nelle modalità sopra indicate.
L'immagine è anche particolare in quanto potrebbe essere l'ultima che ritrae un BMB 220 con la tabellazione "1/2 Zadina": la sorte di tali vetture, ancora presenti all'interno della flotta Start in ben 13 unità, sembra essere segnata dal prossimo arrivo  dei MenariniBus Citymood.


Esattamente un mese dopo l'introduzione della 1/2 per Zadina, nella stessa zona, si può riscontrare un’altra attivazione "bussistica" che richiama all'estate: è il servizio pre-estivo festivo sulla linea 126 che da alcuni anni viene svolto a partire dal 1° giorno di maggio.
Del servizio estivo tale potenziamento richiama le due diramazioni previste dalla 126 in quella parte dell'anno: partendo da Forlì, una volta raggiunta Cervia, la prima biforcazione si spinge a sud servendo Pinarella, Tagliata, Zadina ed Atlantica; la seconda si muove verso nord e raggiunge Milano Marittima, Lido di Savio e Lido di Classe, con prolungamento fino al parco divertimenti di Mirabilandia.
Particolarità dello scatto allegato consiste nel fatto di ritrarre la prima corsa della 126 del potenziamento pre-estivo, vale a dire quella che il 1° maggio ha lasciato il PuntoBus di Forlì alle 8:05, terminando ad Altantica poco dopo le ore 9:00. Titolare della corsa è stato uno dei due Setra S415 UL, ossia la matr. 20690.
Vogliamo ricordare che la 126 festiva/pre-estiva viene garantita da cinque coppie di corse sul ramo per Zadina ed Atlantica, quattro su quello per Milano Marittima e Lido di Classe, con tre di queste percorrenze, due discendenti ed una ascendente, che servono Mirabilandia.

Francesco Gardini – 04/05/2017

Nessun commento:

Posta un commento